Castello di Ama

"Il vino deve come sgorgare dalle rocce del vigneto e deve rifletterne i caratteri. Suolo, clima e varietà vanno a formare una realtà funzionale particolare nella quale si inserisce la tecnica di condotta dell’uomo tesa a valorizzarne l’originalità."

Fu la bellezza e l’unicità di Ama ad affascinare quattro famiglie di origine romana, a inizio anni settanta, che unite dalla passione per il vino rinnovarono vigneti e metodi produttivi, costruendo la nuova cantina per vincere la sfida di produrre il Chianti Classico e riportarlo agli antichi splendori.
Settantacinque ettari circa di vigne che abbracciano il borgo, ad un’altitudine di 420-527 metri generano vini unici, di carattere, dal lungo invecchiamento.

Siamo nel cuore del Chianti Classico, quello storico, al centro della Toscana, fra le province di Firenze e Siena, dove i vigneti si alternano agli oliveti intersecandosi con il bosco in un paesaggio degno del “Viaggio dei Magi” di Benozzo Gozzoli.
Nel destino del Castello si incontrano le vite e le visioni di Lorenza Sebasti, figlia di uno dei Fondatori e Marco Pallanti, enologo, che hanno costruito con un’autentica passione l’ evoluzione dei vini e del territorio per oltre 40 anni.

75
ETTARI VITATI
320000
BOTTIGLIE PRODOTTE

Montalcino (SI)
Localita’ Ama (Castello di Ama)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.