Domaine Gros Frére et Soeur

La storia del Domaine è plurisecolare: Alphonse Gros lo fonda nel 1830 quando s’installa a Vosne-Romanée a seguito del matrimonio con Julie Latour.

Lentamente, generazione dopo generazione, i Gros riescono ad acquisire importanti parcelle nei Grand cru Richebourg, Grand-Echézeaux, Echézeaux e Clos de Vougeot.
Oggi il Domaine si trova a Vosne-Romanée in rue des Grand Cru ed è gestito da Bernard Gros che si occupa dei venti ettari di proprietà suddivisi su otto denominazioni.

Dopo una vendemmia selezionata, seguita da un ulteriore controllo su table de tri vibrante, le uve vengono messe in tini di cemento raffreddati e rimontate più volte fino all’inizio della fermentazione, quando l’operazione viene sostituita dai due classici pigeage giornalieri.

L’utilizzo del legno in affinamento è molto misurato; Bernard Gros riconosce l’importanza delle barrique nuove e, anche se le utilizza in buona percentuale, seleziona attentamente il legno con il quale vengono prodotte e ne sorveglia la tostatura.

Il Grand cru più caratteristico nella prestigiosa collezione del Domaine è sicuramente il Clos de Vougeot, la cui parcella di proprietà si chiama Musigni. Il nome deriva dal fatto che questo pezzettino di vigna del Grand cru, vasto e poco omogeneo (oltre 50 ettari), si trovi nella parte nord, adiacente allo Château e proprio di fronte all’importante Grand cru Musigny. La parte nord del Clos de Vougeot è la più vocata a produrre vini di struttura, ampiezza aromatica e minerlità.

20
ETTARI VITATI
6000
BOTTIGLIE PRODOTTE

Vosne-Romanée (Francia)
6, rue Des Grands Crus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.